Musica settembre


Marilyn Manson
We are chaos
Marilyn Manson ha annunciato l’undicesimo album in studio “We are chaos”. Co-prodotto da Manson e dal vincitore di un Grammy Shooter Jennings (Brandi Carlile, Tanya Tucker), le dieci tracce presenti nell’album sono state scritte, registrate e finalizzate prima dell’arrivo della pandemia. Il dipinto di Manson “Infinite Darkness”, presente sulla cover dell’album, è stato creato appositamente per accompagnare la musica. I suoi apprezzati quadri vengono esposti in tutto il mondo, tra cui gallerie e mostre museali a Miami, Vienna e Mosca. Con l’annuncio del nuovo album, Manson ha condiviso il primo singolo omonimo al titolo del progetto e il video che lo accompagna diretto e montato dal regista Matt Mahurin. L’ultimo album del Reverendo del rock risale al 2017.

 

Irama
Crepe
“Il mercato musicale continua a preconfezionare artisti, come fossero prodotti su uno scaffale. Ma io sono nato con delle crepe e nessuno sarà̀ mai in grado di chiuderle. Quindi se mi chiedi se sono un cantautore, un rapper o una rockstar io non sono niente di tutto questo. Io sono IRAMA”. Queste le parole con cui Irama ha annunciato l’uscita del suo nuovo EP. Dopo aver vinto “Amici Speciali”, il cantante è reduce dal successo di “Mediterranea”, uno dei tormentoni di questa estate 2020. Il suo ultimo disco “Giovani” risale a due anni fa, nel frattempo Irama ha partecipato lo scorso anno al “Festival di Sanremo” con il brano “La ragazza con il cuore di latta”.

 

Lucio Battisti
Rarities
Ha cantato anche in altre lingue ed è l’autore di canzoni (fatto non sempre risaputo in alcuni casi) portate al successo da altri. Dagli archivi di Lucio Battisti continuano a uscire brani poco conosciuti (almeno nella sua versione) o praticamente sconosciuti in Italia. A riportarli alla ribalta ci pensa il cofanetto “Rarities”. Nella raccolta (che uscirà in due versioni: lp e cd, entrambe accompagnate da un commento traccia per traccia) trovano spazio brani che Battisti ha affidato ad altri interpreti, come la notissima “La spada nel cuore”, portata al successo da Patty Pravo e Little Tony al festival di Sanremo del 1970, o “Le formiche”, conosciuta nella versione di Wilma Goich.

 

Bon Jovi
2020
Originariamente in programma per il 15 maggio, 2020 è un album caratterizzato dalla scrittura ricca e profonda. Il titolo, inizialmente, era un riferimento alle elezioni americane di quest’autunno. Poi è diventato molto altro…
Insieme all’America e al suo pubblico, Jon si è trovato inaspettatamente a vivere la pandemia del Coronavirus. Scosso anche lui, come tutti noi, ha vissuto poi gli eventi legati alla morte di George Floyd. L’artista ha quindi capito che ci fosse molto di più da raccontare sul 2020. Registrate in uno studio casalingo, sono quindi nate due nuove canzoni: “American Reckoning” e “Do What You Can” rendono il progetto ancora più completo.

Comments

comments