Il Piemonte sarà “Regione Europea dello Sport 2022”. È la prima Regione italiana a ottenere il titolo.


Il presidente Cirio e l’assessore Ricca: «Lo sport è da sempre ripartenza: coinvolgeremo in un anno di sport per tutti il Piemonte, l’Italia e l’Europa».

È ufficiale: il Piemonte sarà Regione Europea dello Sport 2022. Lo ha reso noto l’Aces Europe, la Federazione delle Capitali e delle Città Europee dello Sport che assegna dal 2001 i titoli, in collaborazione con il Parlamento europeo.
È la prima volta che una Regione italiana ottiene questo prestigioso riconoscimento.
«Siamo molto felici e orgogliosi – sottolineano il presidente della Regione Piemonte Alberto Cirio e l’assessore allo Sport Fabrizio Ricca -. Questa nomina arriva dopo un iter di preparazione che testimonia i grandi passi avanti fatti dal Piemonte nella promozione dell’attività sportiva a tutti i livelli. Un percorso fatto di lavoro e impegno, che ci ha permesso di diventare la prima regione in Italia a potersi fregiare di questa investitura. Un riconoscimento che ci consentirà anche di ottenere punteggi più alti nelle risorse che l’Europa assegna nell’ambito della promozione e dell’impiantistica sportiva e quindi uno strumento in più, consapevoli che ogni euro che investiamo oggi sullo sport lo risparmieremo domani sulla sanità». Il Piemonte è stato scelto dall’Europa come «buon esempio di sport rivolto a tutti come strumento di salute, integrazione, educazione e rispetto». Il presidente Cirio e l’assessore Ricca rilevano che «il nostro territorio, già ricco di eventi, è pronto a lavorare per ampliare ulteriormente l’offerta sportiva Lo sport è da sempre ripartenza e noi coinvolgeremo in un anno di sport per tutti non solo il nostro Piemonte, ma anche il resto dell’Italia e dell’Europa».
Il titolo di Regione europea dello sport 2022 si aggiunge agli altri riconoscimenti che il Piemonte ha già conquistato negli anni:
– European Capital of Sport (riservato alle capitali con più di 500.000 abitanti) a Torino;
– European City of Sport (Premio riservato alle città con più di 25.000 abitanti) a Biella,
Chieri, Alba e Novara;
– European Town of Sport (riservato alle città con meno di 25.000 abitanti) a Orbassano,
Cantalupa, Giaveno, Savigliano, Valdengo, Fossano, Pino Torinese e Busca;
– European Community of Sport (riservato alle comunità composte da più municipi):
Comuni Olimpici Via Lattea, Valle Varaita, Valsesia, Monferrato, Terre della Lana.

Comments

comments