Udendo: la tecnologia al servizio dell’udito


In Italia sono 7 milioni le persone con problemi uditivi, ovvero l’11,7% della popolazione. Benché l’ipoacusia riguardi un over 65 su 3, solo il 31% della popolazione ha effettuato un controllo dell’udito negli ultimi 5 anni. Di contro, l’87% di coloro che utilizzano l’apparecchio acustico dichiarano migliorata la qualità di vita. Udendo, che dal 2018 si prende cura dell’udito delle persone, pone attenzione all’indagine conoscitiva con relativa anamnesi e ascolto delle necessità di ognuno. Il Dr. Mario Fanan, forte di 20 anni di esperienza nel settore audioprotesico, ritiene infatti che dall’ispezione del condotto uditivo e dallo screening di prevenzione fino all’applicazione, ogni fase necessita di attenzione e di strumenti giusti. Ecco perché in Udendo viene utilizzata solo strumentazione medica certificata di ultima generazione. Nel centro ogni cliente è seguito con discrezione a partire dal test di screeninge dall’audiometria pro tesica. Accertato tramite otoscopia che non vi sono elementi che sfasino la misurazione, si procede con l’esecuzione di audiometria tonale e vocale. L’esame tonale offre informazioni sulla quantità di stimolo che arriva all’orecchio, mentre l’audiometria vocale indaga la qualità che il sistema uditivo ne ricava, quindi fornisce una stima della menomazione in corso e un primo predict funzionale di come l’orecchio risponde di fronte a una correzione. Gli esami si possono eseguire per via aerea con una cuffia, per via ossea o tramite casse in campo libero, con o senza rumore di competizione, con più tipi di stimolo e con frasi o parole con o senza senso. Poiché in commercio esistono dispositivi per ogni esigenza economica, estetica o prestazionale, Udendo seleziona quelli che abbinano l’innovazione tecnologica al prezzo in modo da proporre alla clientela apparecchi che a parità di tecnologia abbiano il costo minore o a parità di costo abbiano tecnologie superiori. Inoltre, sceglie apparecchi di ultima generazione dotati di microchip che scompongono onde complesse nella loro componente frequenziale favorendo così una correzione specifica, proporzionale al danno subito da ogni gruppo di frequenze. In pratica la correzione ottenuta è quasi in tempo reale e consente di rispettare i tempi computazionali non più dell’orecchio, bensì del cervello. Da Udendo è inoltre possibile trovare modelli che si avvalgono dell’Intelligenza Artificiale per cui l’apparecchio non si limita più a riconoscere la situazione circostante e a fornire una risposta statica, ma dinamica. Quando invece è necessaria una pausa dallo sforzo, l’utilizzatore può chiedere all’Intelligenza Artificiale di ottimizzare l’ascolto in quel luogo. Per chi lo desidera è infine possibile avere degli accessori come microfono remoto o streamer tv che abbattono le distanze, migliorano il segnale-rumore e consentono una separata gestione del volume. Veri alleati della vita quotidiana, gli apparecchi possono essere integrati da assistenti vocali per svolgere funzioni quali impostare un timer, spegnere le luci, cercare informazioni su internet, monitorare l’attività fisica svolta o inviare una notifica in caso di caduta. Perché da Udendo l’udito non è più un problema.

UDENDO
• Via A. Manzoni 27 – Torino
Tel. 011 532085
• C.so A. de Gasperi 56/A  – Torino
Tel. 011 4031324
info@udendo.com
www.udendo.com