Rubrica Libri


Ci vediamo in agosto
di Gabriel Garcia Marquez
Il sorprendente romanzo inedito dell’autore di “Cent’anni di solitudine” e “L’amore ai tempi del colera”. Ogni anno, il 16 agosto, Ana Magdalena Bach – quasi cinquant’anni di età e una trentina scarsa di soddisfacente vita matrimoniale – raggiunge l’isola del Caraibi dove è sepolta sua madre. Il traghetto, il taxi, un mazzo di gladioli e l’hotel: questo rituale esercita su di lei un irresistibile invito a trasformarsi, una volta all’anno, in un’altra donna, a esplorare la propria  sensualità e a sondare la paura che silenziosa cova nel suo cuore. Lo stile inconfondibile di Marquez risplende in questo romanzo, che è nello stesso tempo un inno alla libertà, un omaggio alla femminilità, una riflessione sul mistero dell’amore e dei rimpianti.

 

Luna tagliente
di Paola Cogli Ciccarelli
Gli esordi di Monika Zeta prendono le mosse dai vicoli angusti e tinti di mistero del Parasio per stemperarsi nell’incantevole quanto inconoscibile mondo racchiuso dietro la cancellata di Villa Grock. Sullo sfondo si erge impetuoso un intreccio di iniziazioni alla vita militare, passioni che piegano le regole delle convenzioni e intrighi terroristici che portano la protagonista ad indagare su un’organizzazione criminale internazionale. In questa avventura, che rappresenta il prequel del romanzo “Il Male in tempesta”, Monika Zeta è la vittima designata di una oscura trama ordita ai suoi danni: il lettore è coinvolto ad accompagnarla verso la salvezza e a liberarsi dalla girandola di omicidi attraverso un machiavellico espediente.

 

Il casolare sull’aia
di Paola Sbarbada Ferrari
A volte il passato si ripresenta. Così è per Stella, una donna dei nostri giorni, apparentemente convinta del suo stile di vita. Questo fino a che una serie di incredibili incontri con i propri amati nonni, scomparsi molti anni prima, la porteranno a rivalutare la propria esistenza, sino a stravolgerla completamente. Il libro raccoglie e rielabora momenti ed elementi autobiografici, sviluppando una trama che mescola il passato famigliare a una vita contrassegnata dal desiderio di cambiamento, dalla consapevolezza del sentirsi liberi e dalla volontà di autoaffermazione, fino alla scoperta di nuove prospettive sentimentali.

 

L’orizzonte della notte
di Gianrico Carofiglio
Il ritorno di Guido Guerrieri in un romanzo poderoso e commovente. Una donna ha ucciso a colpi di pistola l’ex compagno della sorella. Legittima difesa o omicidio premeditato? La Corte è riunita in Camera di Consiglio. In attesa della sentenza l’avvocato Guerrieri ripercorre le dolorose vicende personali che lo hanno investito nell’ultimo anno. E si interroga sul tempo trascorso, sul senso della sua professione, sull’idea stessa di giustizia. Un’avventura processuale enigmatica, dal ritmo impareggiabile, che si intreccia a un’affilata meditazione sulla perdita e sul rimpianto, sulle inattese sincronie della vita e sulla ricerca della felicità.